Incontri al vertice


Nel totale rispetto del dress code in linea con il protocollo del Vaticano, a me tutto questo macramè nero mi rimanda dritta e diretta a una iattura, ad un presagio funesto. E credo che neanche Francesco ami certe formalità, lo si capisce bene dall’espressione. Se fosse un film lo intitolerei “le mantidi religiose”. Ma esattamente qual è lo scopo di questo incontro? Qualcuno più ferrato in materia me lo spieghi. Lo stesso di tutti gli altri incontri? Il sostegno e l’incremento della democrazia? Il mantenimento della collaborazione e delle relazioni diplomatiche? La promozione del dialogo interreligioso e del negoziato politico? Oppure semplicemente un incontro convenzionale di prassi e un modo per farci fare del gossip da voyeur? Da qui è chiaro il mio approccio alla politica e il mio interesse verso ciò che ne concerne. 
Per accorpare armonicamente tutto il quadretto in territorio romano, mi viene in mente una poesia di Trilussa:  
Ner modo de pensà c’è un gran divario:mi’ padre è democratico cristiano,e, siccome è impiegato ar Vaticano, tutte le sere recita er rosario;

de tre fratelli, Giggi ch’er più anziano è socialista rivoluzzionario; io invece so’ monarchico, ar contrario de Ludovico ch’è repubbricano.

Prima de cena liticamo spesso pe’ via de ‘sti principî benedetti: chi vò qua, chi vò là… Pare un congresso!

Famo l’ira de Dio! Ma appena mamma ce dice che so’ cotti li spaghetti semo tutti d’accordo ner programma.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...