Dubbi gelatai


L’inizio della bella stagione viene sancito dal desiderio di gelato, si sa. Credo valga per tutti o quasi. Una delle migliori costanti della vita. Ghiotta e distensiva certezza di pomeriggi e serate soft. E certamente i gelati sono buonissimi e gustosissimi, ma proprio mentre vorrei soltanto gustarmeli e godermi l’ebbrezza, qualcosa che mi indispone si insinua fastidiosamente. Se la scultura di gusti piazzata in cima è geometricamente irregolare e instabile e il peso supera di gran lunga la capacità di supportarlo, sono costretta a divorarlo per evitare che i 3kg di bontà che gravano sul cono crollino da una struttura oggettivamente precaria e si spiaccichino sull’asfalto. Se lo impugno stringedolo troppo, le creme sbilenche traballano, si sbilanciano, e la parete di wafer inizia a creparsi per poi frantumarsi ed infine procurare il tonfo. Ma come fare a conciliare la delicatezza nel trattenerlo con la fretta di dargli una forma più regolare senza che si sciolga e coli tutt’attorno e con la conseguente necessità di procacciarsi una quantità inesauribile di fazzoletti o di trasformare tutto il mondo in una gigantesca salvietta? E siccome questi son problemoni, gelatai di tutta Italia, siate bravi, ingegnatevi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...