Puffando 


Oggi sono puffandata a puffvedere una puffosa avventura in un puffcinema e mi sono ricordata del successo riscosso dagli gnomi blu durante la mia infanzia, quando i mestieri, gli stati d’animo, i segni particolari ed i modi d’essere caratterizzanti venivano conosciuti e riconosciuti più attraverso i puffi che attraverso gli umani. Forzuto, Tontolone, Burlone, Inventore, Golosone, Pittore, Cuoco e molti altri. La maggior parte dalle particolarità accrescitive, noto. Il mio preferito era un puffo romantico, forse Poeta. È stato unpufftuffo nel puffpassato, con Bim Bum Bam a far da contenitore e il gelato al gusto puffo per sentirsi più addentrati nel villaggio. Inventare storie per i giovani spettatori per far credere loro che tutto nella sala sarebbe diventato blu, la bibita, le patatine, le poltrone ed ogni elemento circostante, è stato divertente quanta la loro perplessità incantata e il sorrisino da “tu mi stai buggerando, vero?”, ma la cosa fantastica è stata ascoltare come colonna sonora della puffavventura “I’m blue da ba dee da ba daa” degli Eiffel65. 

Geni.Standing ovation. 

Notte💙

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...