Chi non crede d’esser matto, è matto davvero


A questo punto, in questo determinato periodo storico più che mai, credo che dovremmo abituarci all’idea di essere costretti a convivere con le forme di follie più dilaganti, patologiche, estreme e variegate esistenti (avendo cura però di non inventarne di nuove ogni volta). Perché se a notte fonda un tizio da mezz’ora continua a cantare “bella la vita che se ne va” e a gridare “ma perché non ha nevicato neanche oggi! Perché?!” e nel frattempo a percorrere la via in un andirivieni frenetico, io credo che questo atteggiamento travalicante oltremodo i confini della normalità pur fittizia ed ingannevole che essa possa essere, vada ben oltre una semplice sbornia. Ma forse mi sbaglio e il soggetto in questione potrebbe essere solamente preda dei fumi dell’alcol. Sta di fatto che non accenna a smettere né a diminuire l’intensità della frequenza e del volume. Devo dire che posso vantare un vicinato particolarmente esuberante. La cosa che mi fa insospettire è che tra i tanti casi appartenenti tutti alla mia stessa via, io mi attribuisca presuntuosamente un vago e variabile profilo di sanità mentale. Come se fossi una miracolata, una privilegiata, la prescelta che con pazienza cerca di ridimensionare e far da paciere e da arbitro moderatore. Sarà una distorsione della realtà? Sto prendendo in considerazione il fatto che potrei non rendermene conto e che invece sia proprio io la capobanda. Scherzi a parte, sono arrivata al punto di pensare che le follie espresse in raptus che vanno fuori gli schemi della normalità ma comunque innocui, siano quasi da benedire, rispetto a quello che invece può succedere con una freddezza, una lucidità, un’apparente normalità e un vuoto emotivo a farla da padroni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...