In mezzo c’è tutto il resto

Mi cullerò sempre nei ricordi, nei tanti fotogrammi che compongono il mio personale mosaico, mi cullerò nel tenero ricordo delle mie “prime volte”, da quelle più significative, a quelle che hanno avuto funzione di spartiacque tra le varie fasi della mia vita, ma, dacché sono geneticamente portata a sfamare una tantum il mio profilo maledettamente melanconico, non riesco a non attribuire alle “ultime volte” un sensibile rilievo tendente all’esasperato. Le ultime volte sono sempre più tormentose, crudeli, amare, come lo sono qualsiasi separazione o qualsiasi allontanamento, a volte sono imprevedibili, altre ci si pensa troppo dimenticandosi che c’è invece tutta la vita in mezzo e milioni di opportunità da cogliere se mentalmente protendessimo di più verso questa disposizione propositiva. Spesso poi le ultime volte lo sono soltanto parzialmente, non segnano cioè una fine così radicale, una linea così netta, ma un distacco temporaneo che cela un nuovo inizio anche se non immediato. Eppure mi ritornano in mente l’ultima volta che l’ho visto/a, l’ultimo giorno al mare, l’ultimo giorno di scuola, l’ultimo giorno di vacanza, l’ultima pagina, l’ultimo giorno dell’anno. Praticamente io funziono così : parto in sordina perché le prime volte – il primo giorno, il primo tutto – presuppongono comunque un distacco anche minimo da qualcos’altro, ma mi ci vuole pochissimo per far schizzare in alto l’entusiasmo ed il coinvolgimento e, tutto nel giro di pochi giorni, avviene il sovvertimento di stati d’animo e situazioni. È pressoché questo il tira e molla esistenziale di chi guarda con esitazione alle prime volte per poi appassionarci subito, di chi ama tutto ciò che ne deriva e di chi infine si strugge all’approssimarsi di ogni ultima volta – o soltanto al pensiero d’essa – più o meno caduca o duratura che sia.

“…ma tra la partenza e il traguardo
nel mezzo c’è tutto il resto
e tutto il resto è giorno dopo giorno
e giorno dopo giorno è
silenziosamente costruire…”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...