Black Friday


Una volta eravamo abituati ai saldi e a reputarli iniziativa eccezionale da attendere pazientemente e da non farsi sfuggire, soprattutto per i capi più costosi quali piumini, giubbini e calzature. Adesso a me pare che negli esercizi commerciali che resistono all’affermazione delle catene low cost, un 20-30% di sconto sul prezzo di listino della merce sia applicato 12 mesi su 12. I motivi sono facilmente intuibili. Probabilmente la promozione e il conseguente successo del Black Friday (con cui mi stanno sbomballando con la stessa frequenza della campagna referendaria, e purtroppo sviluppo una sorta di rifiuto istantaneo per tutto ciò che mi viene proposto e promosso quasi random fino alla nausea) e del Cyber Monday rappresentano un ulteriore tentativo di movimentare e rilanciare l’economia e di vivacizzare il mercato. Quest’anno poi mi sembra di capire che il Black Friday investa tutti i settori e tutti gli esercizi, non solo quelli online. Ho ricevuto addirittura un messaggio dai supermercati Auchan, dai grandi magazzini Mas, da Patatina e da Cin Cian Pai. Intanto sono le 00:00. Che inizino le ricerche bramose di occasioni. Siate civili e nessuno si farà male.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...