Nobel per la Letteratura (?)


Tra i candidati c’era la crema della letteratura: Thiong’o, Murakami, Adonis, De Lillo, Fosse, Roth, ma alla fine ha vinto lui, Bob Dylan, la bellezza e la potenza fattesi musica, il re del rock, l’uomo dai mille volti e capolavori, un musicista principalmente, cantautore, compositore… e forse quindi un letterato sui generis? Non credo ci sia tra quelli che conoscono e amano Dylan chi non lo reputi uno dei più grandi artisti del secolo. È stato lui a segnare un’epoca, a coniare una nuova poetica espressiva, ed è nelle vesti di poeta dai mille volti – scrittore, poeta, attore, pittore, scultore e persino conduttore – che il premio gli è stato assegnato. Il punto è proprio questo: o le categorie e le classificazioni continuano a conservare i loro tratti distintivi e precipui, o si riduce la musica a branca della letteratura, o si rivisita e dinamizza ed elasticizza la letteratura, oppure bisogna fare lo sforzo culturale di abbattere tutti i generi definitivamente, scongiurando il rischio del generico e dell’approssimativo (chiaro che non è questo il caso). Io sono felice per questo riconoscimento a Dylan ma è un riconoscimento per l’artista epico, visionario ed eclettico che rappresenta, non un Nobel per la Letteratura.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...