Modi d’essere

Checché se ne discuta molto, certo è che è dalla cura dei dettagli apparentemente trascurabili che hanno origine le cose, le sensazioni, le emozioni e i sorrisi più belli, così è come dalla loro trascuratezza, apparentemente superabile, che hanno origine le storture e i rancori covati più grossi. Siate sempre come siete, fate quello che sentite nei limiti del possibile ma anche oltrepassandolo, dite quello che pensate, mettetevi in ascolto dei vostri bisogni, lasciate fluire ciò che realmente vi fa star bene, e infine rilevate la vostra temperatura corporea. La mia al momento si aggira intorno ai 37. Se dovesse alzarsi non oso pensare a quanto farneticare potrei produrre in fase di delirio. Ma c’è un ma. Ci si relaziona con il mondo esterno, con le sue dinamiche e con gli altri – un termine così generico per indicare tante persone tutte diverse l’una dall’altra – secondo le proprie personali modalità di comportamento. Dovremmo imparare, e riuscire ad assimilare, che le modalità non possono essere le stesse per tutti, che dipendono da infiniti fattori e condizioni e qui sta il difficile, nel tradursi, nel codificarsi, nel plasmarsi un minimo senza cambiarsi e senza aspettarsi che i cosiddetti altri si comportino allo stesso modo. I riscontri benefici devono nascere da dentro e non da fuori, altrimenti significa che ci stiamo comunque falsando. Da qui gli altri comandamenti secondo il Vangelo Francesca: non trarre conclusioni affrettate; ogni volta che qualcosa non collima con il tuo sentire, volere o agire, prova ad effettuare uno scambio di panni; sii sempre aperto al dialogo; mantieni saldo l’equilibrio tra istinto e ragione; scaccia il mito della perfezione. La perfezione è un’illusione, un’invenzione. Vale lo stesso che per non è bello ciò è bello ma è bello ciò che piace. Non è perfetto ciò che è perfetto ma è perfetto ciò che piace in tutte le sue imperfezioni; misura di nuovo la febbre. Nel mio caso i precetti di cui sopra sostituiscono a pieno titolo il termometro. Già so, prima di usare l’apposito strumento, che è salita a 38.5.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...