Goji


Verve e carisma da sconcertare e disgustare Gianni nazionale. Sindrome autunnale, raffreddore che cova e anteprima influenza 2016/17 che incuba. Ho cenato scoperchiando una lattina e una scatoletta sigillate, mescolandone il contenuto e aggiungendo un cucchiaino di olio extravergine di oliva 100% italiano. Dopodiché primi calzettoni di stagione fantasia marshmallow, divano, immobilità e novità comprate al supermercato – già precedentemente disposte a portata di mano in modo tale che i movimenti siano quasi nulli – da assaggiare disseminando briciole. Archiviata in meno di un nanosecondo l’idea di sbucciarmi un po’ di frutta e di preparare un ciambellone, mi sono messa a sgranocchiare. Sono al terzo biscotto e all’ennesimo giro de “il sole esiste per tutti”. La tv è muta, ho notato di sfuggita 2/3 improbabili abiti by fashion week e automaticamente mi sono rivista spingere il carrello verso la macchina con i capelli scompigliati dal vento e i miei accozzamenti vestiari volti a fronteggiare gli sbalzi di temperatura. Al momento non manifesto alcuna velleità di uscire. Il freschetto concilia la conservazione del corpo sul divano e alimenta la fierezza per essermi avvicinata alle bacche di Goji. Studi scientifici acclarati ne hanno confermato le numerose proprietà benefiche. Rosicchio e sonnecchio. Fiera. Mi conservo mangiando bacche di Goji. Tengo alta la bandiera!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...