Scampoli di favola


Il cuore, la mente, la mente, il cuore, ascolta il tuo cuore, sii istintivo, sii razionale, molla tutto, rivoluziona, sii accorto, sii riflessivo. Passione, impegno, impeto, entusiasmo, farfalle nello stomaco, forever more e la vita insieme e poi ansie, incomprensioni, malesseri psicosomatici, rancori, allontanamenti, indifferenza, incompatibilità e le coppie che scoppiano, persino quelle da sogno. Un sogno per quelli che li vedevano sfilare sul red carpet e li immaginavano uniti, felici, complici, solidi, e invece equilibri sottili sempre più logori per chi quella storia la viveva da dentro. Coppie che scoppiano in modo troppo facile, coppie che scoppiano dopo tanto patire, per quel quid che sembra insuperabile, coppie che scoppiano dopo inutili tentativi rivelatisi solo trascinamenti, scoppiano perché uno vale più di due se due è diventato come essere uno, perché si soccombe nei silenzi, perché si reprimono pensieri e stati d’animo, perché sacrificarsi equivale a inibirsi singolarmente e non a rafforzarsi reciprocamente. Forse bisogna accettare che le favole non esistono e che il sentimento se non si trasforma e rinnova è destinato a consumarsi. Inaccettabile che la bellezza dei sentimenti si possa tramutare nel peso della sopportazione. Impossibile accettare che il ricordo di ciò che è stato è quel che alla fine conta. E il cuore non comanda. Vorrebbe ma è lì ingabbiato e in lui c’è sempre un po’ di mente. È potente e sincero ma mentre tu ti dibatti su cosa prevale la mente già sta correndo lungo la via delle riflessioni, delle prese di coscienza, con il suo esercito di pensieri, la sua raffica di desideri, di sensazioni, di ferite, di cicatrici e allora non puoi non credere che la mente non abbia in sé un po’ di cuore. E con la memoria e l’esperienza come fedeli alleate, non la puoi fermare anche se un pezzo di cuore va in frantumi. In ogni caso è sempre molto triste quando una storia d’amore consolidata finisce.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...