Un Settembre che è più Settembre di tutti i Settembri e di tutti i Gennaii

Che poi non è tanto la consapevolezza a ricordarci che Settembre è il mese dei nuovi inizi. E non è neanche l’abitudine, perché non ci si abitua mai realmente a qualcosa che inizia di nuovo, se non in itinere. Neanche il fatto che da Ignacio de Loyola fino ad arrivare ai tempi della pubblica istruzione passando per Rousseau, il calendario scolastico degli anni accademici è sempre cominciato a Settembre, e allora Settembre è più inizio di Capodanno per certi versi. No, non è questo. Che poi non è neanche quel carico di simbologia che porta in sé e con sé. Non sono tanto il materiale scolastico in ogni dove, le pubblicità delle nuove stagioni televisive, il traffico, la lotta spietata per i parcheggi, i pedoni che camminano freneticamente verso le fermate degli autobus o le stazioni Metro, persone trafelate, ognuna con i propri pensieri, desideri, storie, preoccupazioni, impegni, alcuni con colonna sonora sparata nelle orecchie, non sono tanto i rumori delle officine di mattina che hanno ripreso regolare attività, i cornetti e i cappuccini al volo, che colmano voragini, trangugiati tra tintinnii di utensili e stoviglie e brusio, non sono gli allestimenti dei negozi, il fornaio che risforna le pizzette “invernali”, non sono tanto i profumi e gli odori, ma è proprio l’aria a sapere di Settembre. L’aria così com’è, inodore. Quella fresca della mattina. La rarefazione e la densità insieme, il modo in cui la senti sulla pelle, il modo in cui la percepisci per strada e quello in cui arriva dentro casa. È il 12 Settembre, a Roma ci sono 22° e ci sono ancora 10 macchine in doppia fila davanti al cancello di una scuola. Tutt’è riprendere i ritmi e ricominciare a lanciare i bimbi fuori dall’abitacolo con cautela e destrezza per poi sgommar via, non senza aver spalancato lo sportello alla massima ampiezza.
Per oggi è tutto, o quasi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...