La matematica non sarà mai il mio mestiere

image.jpeg

Oggi gli studenti dello Scientifico alle prese con gli esami di maturità, hanno affrontato la seconda prova, quella di matematica. Io di quel giorno, di quella prova lì, ho un vago ricordo inerente perlopiù a tante nuvolette balloon dei fumetti, piene di numeri e di operazioni e simboli matematici, ➕➖➗✖️4️⃣6️⃣◀️▶️9️⃣3️⃣()[]{}, espressione dei miei pensieri confusi in materia e dimostrazione di quanto la scelta – guidata e convogliata… – di compiere un percorso di studi che avesse il mondo dei numeri e dei ragionamenti logici al centro del proprio programma, non fosse poi così azzeccata. A tutt’oggi non riesco a calcolare gli anni trascorsi dalla mia maturità (per fortuna…) se prima non mi adopero a fare uno di quei miei conti che si avvalgono dell’ausilio delle dita e utilizzano uno dei miei metodi apparentemente contorti ma che rappresentano per me strumenti necessari affinché possa giungere ad un calcolo esatto entro 5 minuti. Ad esempio, prendo un anno a caso, che so, il 1997
– che se non fosse il mio anno di nascita potrebbe essere anche l’anno della mia maturità -, e parto a contare dal primo anno tondo utile più vicino, in questo caso il 2000 – l’anno della mucca pazza, della crisi della new economy e della diffusione casalinga di Internet – poi inizio a contare con le dita le decine sino ad arrivare alla prima decina tonda utile più vicina ai giorni nostri, dunque il 2010 – l’anno dei Giochi Olimpici di Vancouver, della morte di Sarah Scazzi, di Vianello e della Mondaini, dei Mondiali di Calcio in Sudafrica e dello tsunami a Sumatra. In questo caso mi basta solo il pollice perché la decina è una. Poi calcolo – a mente se non sono troppi – quanti anni ci passano dal 1997 al 2000 (3) e quanti dal 2010 al 2016 (6), li sommo (6+3=9) e infine procedo con il calcolo finale addizionando 9 a 10, per un totale di 19 anni. Ne dovrebbe conseguire che sarei maturata 19 anni fa se non fosse che sono maturata appena lo scorso anno essendo nata nel 1997. I conti tornano e i voti sono pieni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...